CoderDojo è un movimento senza scopo di lucro che si propone di favorire la costituzione dei club e organizzare incontri gratuiti per insegnare ai bambini/ragazzi a programmare. Nato in Irlanda nel 2011, si rivolge a bambini e adolescenti e si sta espandendo a livello globale.

CoderDojo promuove l’utilizzo del software open source e gratuito e dispone di una forte rete di soci e volontari a livello globale.

CoderDojo ha una sola regola:
“Above All: Be Cool, bullying, lying, wasting people’s time and so on is uncool.”*

* “Soprattutto sii in gamba! Il bullismo, mentire e far perdere tempo non è da persone in gamba”.

Il nome deriva dal verbo inglese To Code (programmare) e dalla parola Dojo, definizione di una palestra per l’insegnamento delle arti marziali.

Open source (termine inglese che significa codice sorgente aperto), in informatica, indica un software i cui autori (più precisamente i detentori dei diritti) ne permettono e favoriscono il libero studio e l’apporto di modifiche da parte di altri programmatori indipendenti. Questo è realizzato mediante l’applicazione di apposite licenze d’uso.

Il principio fondamentale del CoderDojo, mutuato dal movimento Opensource, è la condivisione della conoscenza, intesa come creazione e mantenimento di un ambiente in cui i bambini/ragazzi ottengono risultati e immediatamente, come primo loro obiettivo, li condividono con altri.

Un altro principio molto importante che muove gli adulti che lavorano con i bambini/ragazzi (mentors) è quello dello stimolo della curiosità e della creatività, lasciando che il bambino/ragazzo stesso trovi la “sua” soluzione e anche il suo punto di arrivo che, a differenza di una scuola vera e propria, non è assolutamente fissato.

Sempre mutuando i principi da quelli del Open Source, il CoderDojo è assolutamente GRATUITO per i partecipanti.

Dal motto del Coderdojo sopra riportato si desume come lo strumento sia utilizzato nella lotta al bullismo infantile e adolescenziale e inoltre che si cerca di dare ai piccoli partecipanti un numero di regole minimo, proprio per permettere l’emergere della creatività.

 

Che cosa NON è un CoderDojo

  • Non è una scuola di informatica, almeno nel senso comune del termine
  • Non punta sulla competizione
  • Non ha regole rigide
  • Non è legato ad alcuna ideologia politica o religione

 

Annunci